055 310684 info@saida.eu

Settembre è il mese che fa da spartiacque tra l’estate e l’autunno ed è soprattutto il mese della vendemmia, un’attività dura e faticosa che richiede al vendemmiatore un grande dispendio di energie.

E quando la fatica è tanta, di pari passo cresce l’appetito e la necessità di accumulare energie!

In Toscana, nelle zone del Chianti, il problema viene risolto preparando uno dei più classici dolci stagionali della cucina toscana, la schiacciata con l’uva (o “stiacciata”, per usare il termine più strettamente vernacolare), che è poi il dolce alla base di tutte le sagre chiantigiane che cadono durante il periodo della vendemmia.

Le sue origini sono molto antiche, tanto che alcune fonti le fanno risalire addirittura al tempo degli Etruschi, ma soprattutto è un dolce di incredibile semplicità ed assolutamente squisito: infatti, per compiere la magia sono sufficienti pasta di pane, olio extravergine d’oliva, zucchero ed una particolare variante di uva nera detta “canaiola”.

Questo vitigno produce dei grappoli che hanno chicchi non molto grandi e un po’ acquosi che sono poco adatti alla vinificazione ma caratterizzati da una loro naturale dolcezza, che conferisce al dolce un’inconfondibile morbidezza.

Attenzione però: per i puristi guai a togliere i semi, che sono una componente fondamentale della ricetta originaria e che conferiscono alla schiacciata una sorta di nota croccante al morso, senz’altro uno dei suoi tratti distintivi, mentre tantissime persone oggi la gradiscono anche nella variante senza semi, che si ottiene utilizzando l’uva fragola al posto di quella canaiola.

Noi di Saida siamo profondamente rispettosi delle tradizioni della nostra regione, ma siamo anche attenti alle evoluzioni del gusto dei nostri clienti per cui nelle nostre pasticcerie troverete entrambe le versioni di questo dolce delizioso, e che siano i posteri a decretare l’ardua sentenza su quale sia la migliore…

La schiacciata con l’uva si gusta rigorosamente fredda, per dare modo agli aromi dell’uva ed agli zuccheri di dare il meglio delle loro fasce aromatiche ed è l’ideale per una gustosa merenda o per una ricca colazione che dia la carica per tutta la giornata.